Contattaci
Sostienici, dona al C.F. 97415800586
 
 

Ultimi video

Servizio " Colosseo CardioProtetto "




Roma per il Giubileo - Fondazione G.Castelli




L'arresto cardiaco non rispetta la proroga




Presentazione Progetto Pad - Giubileo Radio Vaticana




Intervento IRC Parma 2015




Spot Fondazione IRC Parma 2015




Servizio Sky Tg24 Hd - FormAlba




Ultime notizie

A proposito delle condanne relative al caso Morosini: quando le colpe del Sistema superano le colpe dei singoli.

A Pescara, quel pomeriggio, è mancata la Cultura dell’emergenza e del primo soccorso, è venuta meno l’attenzione e la preparazione che dovevano essere poste in atto per gestire simili situazioni. Morosini, ma anche i tre condannati,  hanno pagato la superficialità con cui era 'garantita' la sicurezza a bordo campo. La speranza è che da questa triste vicenda si traggano finalmente spunti per rendere piu’ sicura la pratica dello sport, soprattutto in ambito amatoriale e dilettantistico (da inizio 2016 ad oggi oltre 100 i decessi di sportivi per arresto cardiaco). Le resistenze che la Legge Balduzzi incontra nella sua definitiva applicazione (siamo alla seconda proroga che scadra’ a fine novembre, 1210 giorni dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale) ci rendono, al riguardo,  fortemente preoccupati.


Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo l'articolo di Paolo Balbi, dirigente sportivo 'illuminato' dell'ASD Asola calcio, Società sportiva del Mantovano. Il calcio, per fortuna, è anche questo !

Clicca qui per leggere l'articolo 


Prenotazione Online Corsi Blsd

BOOKING ONLINE PRENOTAZIONE CORSI BLSD

 

AVVISO IMPORTANTE - AGGIORNAMENTO 14/09/2016

POSTI CORSI BLSD - ESAURITI

DISPONIBILI SOLAMENTE RETRAINING 

LA PRENOTAZIONE DEL CORSO VA ESCLUSIVAMENTE EFFETTUATA TRAMITE PC TRADIZIONALE - SONO ESCLUSI DISPOSITIVI MOBILI ( ES. SMARTPHONE E/O TABLET )

Nuovo sistema di prenotazione online CLICCA QUI per prenotare corsi BLSD

 

AVVERTENZE PER LA PRENOTAZIONE .

  1. LA FONDAZIONE SI RISERVA IL DIRITTO DI ANNULLARE IN QUALSIASI MOMENTO IL CORSO PROGRAMMATO , TALE DIRITTO E' AD INSINDACABILE ED  ESCLUSIVO GIUDIZIO DEL DIRETTIVO DELLA FONDAZIONE STESSA .
  2. IL CORSO E' GRATUITO
  3. E' POSSIBILE PRENOTARE UN CORSISTA PER VOLTA ED UN MAX DI 3 PARTECIPANTI PER OGNI SINGOLA SOCIETA' SPORTIVA
  4. LE PRENOTAZIONI INCOMPLETE ( SENZA DATA E LUOGO DI NASCITA ED INDIRIZZO DI RESIDENZA ) NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE
  5. CANALE ESCLUSIVO PER LA PRENOTAZIONE CORSI E' IL BOOKING PRESENTE SUL SITO UFFICIALE WWW.GC6.ORG
  6. NON ESISTE LISTA D'ATTESA PERTANTO LE PRENOTAZIONI SONO DA INTENDERSI AD ESAURIMENTO POSTI .
  7. IL CORSISTA CHE SI PRENOTA ACCETTA INTEGRALMENTE I SUDDETTI PUNTI .

La beffa dei 40 mesi e 10 giorni: la solita ‘ italietta ’

 

Come si prevedeva non è bastata la proroga del gennaio u.s. che concedeva altri 6 mesi di tempo alle Società sportive che dovevano dotarsi del defibrillatore ed addestrare alle tecniche di rianimazione (BLSD) propri operatori al fine di  garantire la ‘cardio-protezione’ dei praticanti attività sportiva: ne sono stati concessi altri 4 10 giorni. Stavolta la motivazione addotta è costituita dal mancato completamento della formazione BLSD degli addetti: il primo dubbio che ci assale è quanti saranno i formati in questi 4 mesi che ne comprendono ben 2 estivi. Riteniamo non molti ed anche che tutto cio’ sia solo propedeutico ad un ulteriore rinvio. La mancata applicazione della legge (datata  novembre 2012!) è frutto della scarsa sensibilita’ di buona parte del mondo sportivo e della  confusione/ritardi creati  a livello delle varie Regioni circa l’emanazione della normativa che regolava l’erogazione della formazione BLSD: 1210 giorni per l’entrata in vigore di una legge sono spropositati e denotano scarsa attenzione! Purtroppo contano i fatti : dal   20 gennaio 2016 (data in cui avrebbe dovuto entrare in vigore la legge) ad oggi sono oltre 80  le persone decedute mentre praticavano attività sportiva, circa 500 dal novembre 2013: la presenza e l’utilizzo di un defibrillatore avrebbero consentito la sopravvivenza di una percentuale consistente che invece non ha avuto scampo. La speranza è che le persone chiamate a prendere decisioni sentano il peso di questa responsabilita’ ed operino per il bene comune.


Siamo sulla strada giusta ....

La scorsa settimana u­no dei defibrillatori­ installati dalla Fon­dazione Giorgio Caste­lli onlus nelle Basil­iche giubilari romane­ (precisamente quello­ presente a Santa Mar­ia Maggiore) è stato ­utilizzato con succes­so nel corso di un ar­resto cardiaco che ha­ colpito un pellegrin­o sul sagrato della B­asilica. Dopo essere ­stata rianimata la pe­rsona colpita è stata­ trasportata in Osped­ale per essere sottop­osta ad ulteriori acc­ertamenti e cure. L’e­pisodio conferma anco­ra una volta l’utilit­à del defibrillatore ­in luoghi ad alta fre­quentazione; la sensi­bilizzazione della po­polazione nei confron­ti della cultura dell­’emergenza e del prim­o soccorso nonché la ­maggiore diffusione d­ei defibrillatori nei­ luoghi a rischio con­tribuirebbero a salva­re molte vite.


Colosseo #CardioProtetto ...

Da ieri il Colosseo, tra  i  monumenti piu’ visitati al mondo , con oltre 6 milioni di visitatori ogni anno e secondo solo alla Grande Muraglia cinese è ‘cardio-protetto’. La Fondazione Giorgio Castelli onlus, in collaborazione con la Sovraintendenza e il Ministero dei Beni culturali, ha donato 4 defibrillatori semiautomatici ed addestrato alle tecniche di rianimazione cardiopolmonare ed all’uso del defibrillatore 46 dipendenti dell’Amministrazione e del Concessionario dei servizi accessori. Non è stata un’impresa semplice, ma alla fine il progetto è stato realizzato e la soddisfazione è enorme. La grandiosità dei luoghi e la loro storia hanno reso particolarmente suggestivo ed emozionante  ciascuna tappa del percorso; l’accoglienza e la condivisione dimostrata dal personale tutto è stata totale. La cerimonia ufficiale di consegna è stata degnamente coronata dalla splendida esibizione del Coro polifonico Nuova Arcadia, diretto dal Maestro Piergiorgio Dionisi, che ha interpretato brani di Giuseppe Verdi e Vincenzo Bellini. Un grazie particolare a tutto il corpo Istruttori della Fondazione Giorgio Castelli :  senza la loro dedizione e professionalità tutto cio’ non sarebbe stato realizzabile.

Clicca qui per il servizio video del Tg3

Clicca qui per il servizio video di ReteSole

Clicca qui per la Photogallery

Clicca qui per il video de Corriere della Sera

Clicca qui per l'articolo de Corriere della Sera

Clicca qui per Ansa.it

Clicca qui per l'articolo de Il Tempo

Clicca qui per l'articolo de La Republica


 
« Settembre 2016 »
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30



 



Progettato e realizzato
per risoluzioni non inferiori a
1024x768 pixel

Realizzato da
Gecko Italia
Ver. 1.0